Villa Comunale di Salerno – il giardino vicino il mare

La villa comunale di Salerno costituisce è uno degli spazi verdi pubblici più interessanti della città. Un giardino incantato con eventi sia d’estate che d’inverno.

Ci troviamo oggi proprio nel centro della città campana e vi accompagniamo in una passeggiata in uno dei più apprezzati punti di ritrovo dai salernitani di tutte le generazioni: la Villa Comunale di Salerno.

villa-comunale-salerno-a

Una panchina nell’oasi verde della Villa Comunale Salerno

La storia della Villa Comunale di Salerno

La Villa Comunale di Salerno fu progettata nel 1874 e realizzata dall’architetto Casalbore per accogliere i viaggiatori provenienti dalla Costiera Amalfitana e da Napoli.

All’interno si trovano la famosa fontana di “Don Tullio”, realizzata nel 1790, e il busto di Esculapio che, nell’Ottocento, è stato sostituito da un putto. La prima fu danneggiata dal terremoto dell’Irpinia del 1980 ma è stata restaurata recentemente.

villa-comunale-salerno-b

La Villa Comunale Salerno con le sue luminarie e Luci d’Artista

Sempre nel XIX secolo, la villa rappresentava il punto di ritrovo estivo dei salernitani che si godevano l’ombra e la frescura offerta dalla vegetazione presente all’interno. Ancora oggi la Villa Comunale di Salerno è un piacevole e suggestivo luogo di ritrovo per tutte le generazioni.

Trova B&B e Alberghi a Salerno nei dintorni

Cosa vedere nella Villa Comunale di Salerno

Il giardino, situato proprio a ridosso del centro storico di Salerno, si trova nei pressi di un altro edificio storico della città, il Teatro Verdi di Salerno e a pochi minuti dal Palazzo Barone.

La sua struttura, tipica dello stile gotico, include uno straordinario orto botanico con piante mediterranee come i papiri e  i banani che crescono naturalmente al suo interno grazie al clima molto favorevole. Proprio a tal proposito infatti la Villa Comunale di Salerno ospita annualmente la celebre Mostra della Minerva, in collaborazione con lo storico Giardino della Minerva di Salerno.

villa-comunale-salerno-d

Villa Comunale Salerno in Bianco e Nero

Il parco presenta anche molte statue tra le quali si devono ricordare il busto del Ministro salernitano Giovanni Cuomo e l’opera in marmo dedicata a Carlo Pisacane.

Il giardino incantato di Salerno

In occasione dell’ormai rinomato evento chiamato Luci d’Artista, le luminarie di Salerno portano la magia all’interno del parco. Il giardino incantato ospita opere interamente fatte con le luci che ripropongono colori e storie delle più famose fiabe per grandi e per piccini. Quella che vedete in foto è il galeone di Capitan Uncino, nella storia di Peter Pan.

villa-comunale-salerno

Luci d’artista nella Villa Comunale Salerno

La villa comunale di Salerno illuminata negli ultimi anni con nuovi e scenografici arredi è stata arricchita con nuove opere che ritraggono i momenti magici della fiaba di Alice nel Paese delle Meraviglie e di Pinocchio.

Cosa vedere nei dintorni

Siamo proprio nel cuore della movida salernitana. Nei dintorni ci sono opere di architettura moderna come il Teatro Verdi o il Municipio detto anche Palazzo di Città. Sono numerosissimi i ristoranti e i locali di via Roma che offrono interessanti menu turistici a prezzi più che competitivi. Ovviamente la specialità che consigliamo è la cucina a base di pesce.

Proprio alle spalle della Villa Comunale parte la Lungomare di Salerno, la lunga passeggiata storica sul mare che dalla nuova piazza della Libertà porta il visitatore fino alla stazione ferroviaria.

Foto di Salvo | Raffaele De Conciliis | Massimo Pica

Daniele Calabrese

Studiando Comunicazione a Salerno e a Roma, promuove per passione il turismo e la cultura del proprio territorio. Ama scoprire nuove realtà, culture e paesaggi. Si impegna come autore free-lance a far conoscere eventi e bellezze naturali della provincia di Salerno.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio