Tempio di Pomona a Salerno

Un antico luogo di culto su cui è stato eretto il Palazzo Arcivescovile: stiamo parlando del Tempio di Pomona a Salerno. Seguiteci in questa passeggiata per scoprirne storia e caratteristiche.

tempio-di-pomona-a

Il Tempio di Pomona con il Campanile del Duomo di Salerno sulla sinistra

Continua la nostra passeggiata, tra gli itinerari di Salerno, attraverso gli antichi portali in pietra e i piccoli vicoli del centro storicoCi incamminiamo per la strada che porta verso il Duomo di Salerno, una gradevole salita dove i sampietrini ci accompagnano tra le varie caratteristiche botteghe artigiane della città. L’ampia piazza del Tempio di Pomona è immediatamente visibile sulla sinistra, mentre di fronte a noi, imponente, si erge il Campanile della Cattedrale di Salerno.

tempio-di-pomona-b

Prospetto frontale del Tempio di Pomona

Il palazzo della Curia Arcivescovile, detto anche Tempio di Pomona, è un enome e splendido manufatto che sorge lateralmente al Duomo di Salerno. Una storia antica addirittura più della stessa Cattedrale di Salerno risalente al periodo romano.

Tempio di Pomona – La storia

Risalgono addirittura al 499 le prime notizie della sede vescovile che, secondo antichi documenti, sorgeva una volta nelle vicinanze della Chiesa della Madre di Dio. Secondo la tradizione, questa chiesa longobarda venne demolita per costruire l’attuale Duomo di Salerno. L’arcivescovado, ovvero il Tempio di Pomona vero e proprio, pare sia stato istituito ufficialmente poco prima dell’anno 1000.

Tempio di Pomona – L’architettura

Risalente quindi al Medioevo, la curia Arcivescovile è stata ristrutturata ed ampliata diverse volte dal periodo barocco in poi, per volere degli stessi arcivescovi. I più recenti sono stati completati negli anni ’50 del secolo scorso, nel secondo dopoguerra. Proprio durante questi lavori sono riemersi diversi elementi architettonici e decorativi medievali risalenti al XII secolo.

tempio-di-pomona-c

Dettaglio laterale del Tempio di Pomona

Questi presentano numerose affinità con gli elementi dell’atrio del Duomo di Salerno, di Castel Terracena e Palazzo Fruscione. La pianta è rettangolare con un ampio cortile interno. Il lato orientale è un moderno edificio in cemento armato su più piani, mentre la parte in via Duomo e via Roberto il Guiscardo è antica e in muratura.

Tempio-di-Pomona-d

Le arcate laterali del Tempio di Pomona

L’imponente colonnato su via Roberto il Guiscardo riportato alla luce solo negli anni ’50 del secolo scorso. Dopo due devastanti terremoti era stato infatti inglobato nel rifonrzo delle pareti esterne. Alcune colonne, prima dei lavori, giacevano all’interno del Duomo di Salerno. Con il restauro si è provveduto a ridare al Tempio di Pomona il suo antico splendore. 14 colonne reggono archi a sesto acuto realizzati con conci di tufo ed elementi in cotto.

Sul lato del colonnato una volta sorgeva il paradisium della Cattedrale di Salerno, cioè l’antico cimitero.

Gli interni della Curia Arcivescovile di Salerno

Dall’ingresso principale della Curia Arcivescovile di Salerno si accede ad un’ampia sala detta tempio di Pomona per la presenza nel muro perimetrale, di una epigrafe che ricorda l’esistenza di un tempio dedicato alla dea Pomona.

Molti dei materiali che formano il tempio di Pomona furono fatti arrivare in epoca antica direttamente dai templi di Paestum. Secondo alcune fonti, questo ambiente veniva anticamente utilizzato come una scuderia, per la presenza di solchi sui fusti delle colonne dovute alla presenza delle funi con cui venivano legati i cavalli.

Sulla destra della sala di Pomona si aprono i locali dalle basse volte in muratura, una volta occupati dalla Biblioteca Diocesana. Al primo piano si entra nel Salone degli Stemmi, sulle cui pareti sono affissi gli stemmi degli Arcivescovi. Sulla parete in fondo vi è il trono arcivescovile. Numerose e di pregevole fattura gli affreschi che decorano gli interni, molti dei quali risalenti al XVIII secolo.

Gli eventi e curiosità

La sala principale della astruttura ospita oggi spesso interessanti mostre fotografiche. Da non perdere, soprattutto nel periodo natalizio i presepi di Salerno esposti nel Tempio di Pomona. Proprio durante il mese di dicembre e gennaio, in Largo Tempio di Pomona dei Cherubini, che si arrampicano fino sul Campanile del Duomo, accolgono il visitatore con un gioco di luci unico nel suo genere!

Cosa vedere nei dintorni

Un libro per saperne di più…

giardini-della-minerva-salerno

Ingegnere Civile, è un sostenitore della causa ambientale. Appassionato di fotografia e di turismo itinerante, ama percorrere sentieri e strade lontane dal turismo di massa, a piedi o con la fedele bicicletta Ridley.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio