La stazione marittima di Salerno – l’edificio a forma di ostrica

La stazione marittima di Salerno è uno dei più recenti capolavori di architettura contemporanea progettato dalla progettista Zaha Hadid. Dalle forme alla sua posizione, ecco il gioiello che impreziosisce il litorale di Salerno.

stazione-marittima-salerno-zaha-hadid-progetto

Stazione marittima Salerno – il capolvoro di architettura di Zaha Hadid

Informazioni generali

La stazione marittima di Salerno è un’opera d’arte di recente costruzione progettata dall’architetto anglo-iraniano Zaha Hadid. Si tratta di un capolavoro che va ad impreziosire il porto commerciale della città, assieme ad altre trasformazioni urbanistiche quali Piazza della Liberta e il Crescent.

L’inaugurazione della stazione marittima di Salerno, celebrata il 25 aprile 2016, è stata un successo per l’intera città e che ha visto la presenza di personaggi illustri come il Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

stazione-marittima-salerno-porto

Il progetto di Zaha Hadid

Lo studio di architettura Zaha Hadid vinse questo concorso internazionale di progettazione nel 1999, presentando alla città una struttura dalle forme moderne e nuove per una città di origine medievale.

 La stazione marittima di Salerno ha la forma di un’ostrica e i suoi interni sono certamente da visitare, per le forme molto poco tradizionali e per le tecnologie moderne che la caratterizzano. L’inizio dei lavori c’è stato nel 2005 e il suo completamento ha subito non pochi rallentamenti a causa di varie difficoltà. Il costo dell’opera è di quasi 20 milioni di euro ed ha una superficie di 4.500 metri quadrati su due piani.

Lo scopo del progetto è di andare a collegare il waterfront, cioè il fronte del mare di Salerno, con la Costiera Amalfitana attraverso un’opera audace e moderna.

La stazione marittima di Salerno si compone di tre grandi spazi: uno destinato agli uffici, il terminal per i traghetti e le navi da crociera con un’ampia e moderna sala di attesa e punto di ristoro.

stazione-marittima-salerno-notte

La stazione marittima di Salerno illuminata di notte – Foto M. Pica

Anche il sistema di illuminazione è innovativo. Tutte le luci della struttura sono completamente incassate e vanno ad impreziosire il paesaggio costiero, delineando nella notte forme interessanti e fluttuanti.

Il progetto è stato realizzando non nascondendo la struttura in cemento armato, perfettamente levigato ed autocompattante che ha richiesto una manodopera altamente specializzata. Inoltre le forme disegnate dall’architetto Zaha Hadid sono uniche ed irripetibili, per cui è stata necessaria un’attenzione straordinaria nell’assemblaggio di ogni pezzo.

stazione-marittima-salerno-interno

Gli interni della stazione marittima di Salerno

Il futuro del porto di Salerno e dell’intera città

A pochi chilometri, vicino la piccola Vietri sul Mare, sorge l’antico forte normanno, una struttura che anticamente serviva come prima protezione contro le invasioni saracene. Il porto di Salerno è prestigioso quanto antico (si pensi allo splendore nel Medioevo della vicina Repubblica Marinara di Amalfi).

Proprio per la gloriosa storia del porto, la stazione marittima di Salerno rappresenta una vera e propria sfida ai canoni estetici ed urbanistici. Resta ovviamente da vedere come l’opera riuscirà a conservarsi negli anni in un ambiente molto aggressivo come quello marino, ricco di sale, nemico giurato del cemento armato. Reggerà il confronto con l’antica torretta normanna?

Curiosità

L’architetto Zaha Hadid, scomparsa il 31 marzo 2016, non è riuscita ad assistere all’inaugurazione della sua opera. La sua prematura morte ha lasciato diverse opere incompiute a Dubai, come le futuristiche Signature Towers, e nel mondo intero.

La città di Salerno ha comunque più volte ricordato con affetto l’architetto, ringraziandola per aver impreziosito il proprio panorama urbano con un’opera di architettura contemporanea.

Orari delle visite

La stazione marittima di Salerno si trova a due passi dal centro, presso il Molo Manfredi, e si può visitare tutti i giorni:

  • la mattina dalle 07.30 alle 13.30
  • il pomeriggio dalle 15.30 alle 19.00

Cosa vedere nei dintorni

La struttura si trova in una zona molto centrale della città. Nelle belle giornate consigliamo assolutamente una passeggiata sulla Lungomare di Salerno o alla Villa Comunale. Per chi ha intenzione di una giro per il centro storico è a pochi passi e nei dintorni è assolutamente da visitare l’antica Chiesa dell’Annunziata con il suo spettacolare campanile.

Ai più golosi consigliamo il tour enogastronomico dedicato alla provincia di Salerno

degustazione-prodotti-tipici-cilento

Ingegnere Civile, è un sostenitore della causa ambientale. Appassionato di fotografia e di turismo itinerante, ama percorrere sentieri e strade lontane dal turismo di massa, a piedi o con la fedele bicicletta Ridley.

I nostri consigli di viaggio