S. Maria di Castellabate spiagge e colori

S. Maria di Castellabate è uno dei borghi più rinomati, ma allo stesso tempo più suggestivi della visitare il Cilento, tra antiche tradizioni e il blu di un mare che si perde con l’azzurro del cielo.

s-maria-di-castellabate-spiagge

Un suggestivo tramonto dalla collina di Castellabate

Non molto lontano dalle spiagge di Agropoli, una lunga sosta merita indubbiamente il piccolo borgo di S. Maria di Castellabate, una delle più rinomate e ambite mete del turismo balneare. La più grande spiaggia si trova a nord del borgo, mentre la più suggestiva e caratteristica si chiama Pozzillo.

Cosa vedere a S. Maria di Castellabate – il centro storico

Ma per chi, come noi, cerca qualcosa di diverso dal turismo balneare, S. Maria di Castellabate offre straordinari spunti per un viaggio lento: un centro storico vivace e con caratteristici negozi e boutique che colorano la strada principale del paese, dominato dalla collinare Castellabate, di cui ne è frazione.

castellabate-spiagge-d

Nel centro storico di Santa Maria di Castellabate

La nostra passeggiata per il centro storico di S. Maria di Castellabate parte dalla chiesa di Santa Maria Assunta, risalente al XII secolo, per arrivare alla più caratteristica chiesa di Santa Maria a mare, proprio nelle vicinanze del lido.

S. Maria di Castellabate spiagge e colori

Abbiamo avuto personalmente la fortuna di visitare S. Maria di Castellabate al tramonto ed è proprio a quest’ora del giorno – e all’alba secondo chi è del luogo – che questo piccolo borgo dellavisitare il Cilento si accende: mentre il buio cala, l’arancio e il rosso infuocano prima e rendono più delicati e suggestivi i contorni e i colori dei tanti palazzi nobiliari.

s-maria-di-castellabate-b

S. Maria di Castellabate alle prime luci dell’alba

Questi si alternano alle piccole abitazioni dei pescatori, per fortuna ancora numerosi, che per secolo hanno sorretto l’economia di S. Maria di Castellabate.

Cosa vedere a S. Maria di Castellabate – le tradizioni

Passeggiando tra le stradine di S. Maria di Castellabate non è difficile incontrare chi, con passione, continua a tenere vive le tradizioni secolari: dai maestri d’ascia che, forti della loro esperienza, costruiscono imbarcazioni grandi anche fino a 15 metri. Inoltre, per chi ama le prime luci dell’alba, è un’esperienza suggestiva veder rientrare i pescatori – e riuscire magari ad acquistare dell’ottimo pesce fresco.

s-maria-di-castellabate-c

S. Maria di Castellabate spiagge, fiori e mare

Cosa vedere a S. Maria di Castellabate – luoghi da non perdere

In prossimità del litorale di S. Maria di Castellabate affiorano i rocchi: si tratta di un’antica cava da cui si estraeva la pietra per la costruzione dei vicini templi di Paestum nell’età preromana.

A S. Maria di Castellabate crescono spontaneamente i gigli di mare – Pancratium Maritimum – una rarità che impreziosce poche spiagge, tra le quali proprio la spiaggia dei rocchi di S. Maria di Castellabate.

S. Maria di Castellabate spiagge e sentieri naturalistici

s.-maria-di-castellabate-spiagge

S. Maria di Castellabate e i suoi sentieri naturalistici

Lontani dalle assolate spiagge di S. Maria di Castellabate, questo piccolo borgo del Cilento offre ottimi spunti per attività all’aperto. Da Punta Licosa a Punta Tresino, la macchia mediterranea offre scenari incredibili in cui perdersi piacevolmente tra i colori meravigliosi della visitare il Cilento.

Foto di Carmine Sica

Ingegnere Civile, è un sostenitore della causa ambientale. Appassionato di fotografia e di turismo itinerante, ama percorrere sentieri e strade lontane dal turismo di massa, a piedi o con la fedele bicicletta Ridley.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio