Rizzios, il piccolo borgo con i tabià i legno

Nel piccolo Comune di Calalzo di Cadore, nel suggestivo scenario alpino delle Dolomiti Venete, partiamo all’esplorazione di Rizzios, una frazione interessante dal punto di vista architettonico e paesaggistico.

rizzios-calalzo-di-cadore-b

Il piccolo sentiero che porta a Rizzios, Calalzo di Cadore

Continuando la nostra esplorazione delle località del Cadore, scorgiamo da lontano un piccolo borgo che ci incuriosisce: Rizzios. Si tratta dell’unica frazione del comune di Calalzo di Cadore, minuta quanto suggestiva. Non ci si aspetti certamente di trovare una movida nè i ritmi frenetici delle grandi città.

Rizzios è facilmente raggiungibile in auto dal comune di Calalzo di Cadore oppure può essere raggiunta a piedi attraverso i numerosi percorsi per fare trekking, come il Percorso Vita o la Traversata del Cadore.

A Rizzios, si legge in veneto Rizziòs, tutto sembra fermo, immobile come in molte delle piccole borgate delle località del Cadore. Questa piccola frazione del comune di Calalzo di Cadore si divide in Vilagranda e Vilapiciola così come l’omonimo affluente del Molinà. L’abitato di Rizzios ha una struttura lineare, con piccole stradine dalla forma serpeggiante e tra loro parallele.

rizzios-calalzo-di-cadore-c

Antichi tabià a Rizzios, a Calalzo di Cadore

Architettura a Rizzios

Rizzios conta in tutto 48 edifici, considerando le abitazioni, le stalle e i fienili. La composizione urbanistica è tipica dei piccoli borghi alpini delle località del Cadore: una cascata di case adagiate sul versante delle Dolomiti Venete. La tipologia di case è quella cadorina, con la facciata principale rivolta a sud con piccoli orti terrazzati. Proprio per la sua posizione isolata dal resto del comune di Calalzo di CadoreRizzios ha saputo conservarsi integra, mantenendo inalterate le sue caratteristiche architettoniche originali.

rizzios-calalzo-di-cadore-d

Il borgo di Rizzios visto dall’alto

Cosa vedere dunque a Rizzios?

Oltre alle caratteristiche case in legno, i prati sono numerosissimi e il paesaggio offerto dalle Dolomiti Venete è senza dubbio mozzafiato. La vista sul comune di Calalzo di Cadore e sul Lago di Cadore è ottima. Interessante è la piccola e unica chiesa di Rizzios: la chiesa di Sant’Anna.

Percorsi naturalistici e sentieri da Rizzios

Rizzios, così come molte delle località del Cadore e dei borgate sulle Dolomiti Venete, promuove un tipo di turismo sano e lento, fatto di trekking, passeggiate e perchè no, giri in mountain bike. Rizzios è ottimamente collegata al percorso vita del comune di Calalzo di Cadore e al percorso chiamato Traversata del Cadore che congiunge un altro piccolo borgo: Grea, del comune di Domegge di Cadore.

Uscendo da Rizzios, in particolare abbiamo due possibilità: proseguire verso la più lunga ed impegnativa traversata del Cadore (circa 10 km) oppure la più breve che porta al confine tra il comune di Calalzo di Cadore e quello di Domegge di Cadore uscendo in corrispondenza della Chiesa delle Grazie alla Molinà.

rizzios-calalzo-di-cadore-g

Vista su Calalzo di Cadore da Rizzios

Per il primo sentiero consigliamo invece una tenuta sportiva e attenzione, soprattutto per chi soffre di vertigini, a qualche breve tratto di strada non protetto lateralmente.

Ogni sforzo sarà ripagato, comunque con straordinari paesaggi dolomitici da cui vedere addirittura il piccolo comune di Pieve di Cadore in lontananza.

Foto di Paolo Calicchio

Ingegnere Civile, è un sostenitore della causa ambientale. Appassionato di fotografia e di turismo itinerante, ama percorrere sentieri e strade lontane dal turismo di massa, a piedi o con la fedele bicicletta Ridley.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio