Pieve di Cadore il riferimento della comunità del Cadore

Il Comune di Pieve di Cadore è una piccola cittadina tra le Dolomiti Venete appartenente alle località del Cadore in cui si intrecciano paesaggi naturalistici e frammenti di un passato storico ed artistico decisamente interessante.

pieve-di-cadore-a

La piazza principale di Pieve di Cadore

Come in tutte le località del Cadore lo scenario è dominato dalla presenza di straordinari paesaggi dolomitici.

Attraversata dalla Lunga Via delle Dolomiti, la ciclovia che da Calalzo di Cadore arriva fino a Cortina d’Ampezzo, Pieve di Cadore è situata proprio a ridosso delle imponenti Dolomiti Venete, l’ingresso del centro storico è dominato dalla straordinaria vista sul Lago di Cadore, con la possibilità di riuscire a scorgere in lontananza anche Domegge di Cadore.

sottocastello-pieve-di-cadore

Sottocastello Pieve, il borgo che dà sulla diga di Cadore

Il fulcro del comune di Pieve di Cadore è Piazza Tiziano, dedicata al pittore Tiziano e piazza principale del borgo in cui si snodano tante piccole arterie in cui trovano spazio varie attività commerciali ed artigianali. L’edificio che maggiormente attira la nostra attenzione è il Palazzo della Magnifica Comunità di Cadore.

Il Palazzo della Magnifica Comunità di Cadore

La magnifica comunità di Cadore è un’istituzione antichissima che unisce per fini culturali ventidue comuni del Cadore. Al secondo piano l’edificio ospita il Museo Archeologico Cadorino, con reperti rinvenute nel secondo dopoguerra da Calalzo di Cadore fino a Valle di Cadore.

pieve-di-cadore-e

La vista sugli Spalti di Thor da Pieve di Cadore

Ampie testimonianze di una fiorente civiltà paleoveneta furono rinvenuti, in particolar modo, nell’area termale ed archelogica di Lagole, nella parte più a valle di Calalzo di Cadore. E’ stato dimostrata l’esistenza di un antichissimo luogo di culto a pochi passi dal magnifico Lago Centro Cadore già in età preromana, con lo scopo di sfruttare le proprietà benefiche delle acque.

Museo Casa del Tiziano

Il pittore Tiziano è il protagonista di Pieve di Cadore. A pochi passi dal centro storico, una piccola e caratteristica casa cadorina in legno con impianto quattrecentesco, riporta i visitatori sulle tracce dove il pittore Tiziano visse gli anni della giovinezza.

pieve-di-cadore-b

La casa del pittore Tiziano a Pieve di Cadore

Museo dell’Occhiale

A pochi metri dalla Casa del pittore Tiziano sorge il Museo dell’Occhiale. Un’espositore contenente oltre 4.000 occhiali che raccontano l’evoluzione di questo preziosissimo strumento ottico.

pieve-di-cadore-c

Il Santuario di Pieve di Cadore

Le località del Cadore hanno infatti ricevuto un prestigio internazionale proprio per la produzione che inizio nel 1878 con la prima fabbrica nel Comune di Calalzo di Cadore.

Il Santuario del Cristo di Valcalda

Lasciandoci alle spalle il centro storico di Pieve di Cadore si incontra il Santuario del XIV secolo del Cristo di Valcalda, trasformata in diverse epoche e secondo vari stili architettonici. Oggi esternamente ha l’espetto di un piccolo tempio neoclassico, mentre lo spazio interno ha elementi riferibili al XV secolo con volte a nervature a stella. Il Crocifisso Ligneo (XIV e XV sec.) è stato rinvenuto nel 1540 o ancora oggi è oggetto di culto e di devozione. Pregevoli gli affreschi e i quadretti risalenti al XVI e XVII secolo.

Foto di Paolo Calicchio

Ingegnere Civile, è un sostenitore della causa ambientale. Appassionato di fotografia e di turismo itinerante, ama percorrere sentieri e strade lontane dal turismo di massa, a piedi o con la fedele bicicletta Ridley.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio