Pasta Amalfi: il piacere della qualità

I prodotti tipici della Costiera Amalfitana hanno contribuito, con i loro sapori, profumi e sapori a rendere famosi dei territori che, già solo con le eccellenze naturalistiche, possono essere annoverati tra i luoghi più belli d’Italia.

pasta-amalfi-a

Pasta Amalfi – specialità ai frutti di mare

Mangiare in Costiera Amalfitana significa conoscere tradizioni gastronomiche legate alla storia e alla cultura di questi splendidi luoghi in provincia di Salerno.

Nel percorso che ci porta da Vietri sul Mare fino a Positano, tra i prodotti tipici della Costiera Amalfitana, non si può fare a meno di citare la regina della dieta mediterranea: la pasta. La duttilità di questo prodotto ha permesso accostamenti con altre specialità locali come la colatura di alici, tipica di Cetara, fino addirittura ai limoni di Amalfi.

Pasta Amalfi – la storia della cucina italiana

La pasta fu introdotta in Italia, per la prima volta, intorno all’XI secolo dal mondo arabo grazie agli intensi traffici commerciali delle antiche repubbliche marinare. La città di Amalfi fu quindi una delle città artefici della “prima” pasta che poi nel corso dei secoli è diventata la regina della dieta mediterranea e conosciuta a livello internazionale. Una tradizione culinaria di cui esser fieri…

Mangiare in Costiera Amalfitana la pasta vuole dire conoscere e apprezzare i “nunderi”, le “lagane” e i “ricci”, vere prelibatezze tradizionali della cucina locale.

Prodotti tipici della Costiera Amalfitana:  “ndunderi di Amalfi”

pasta-amalfi-b

Pasta Amalfi – ndunderi

Gli ndunderi di Amalfi sono un impasto di farina e latte cagliato, i nunderi sono simili agli odierni gnocchi e venivano conditi con cacio ed erbe aromatiche oppure con aglio, prezzemolo, olio, noci, pecorino e finocchietto. Si possono trovare ancora in alcuni piatti di Minori durante la ricorrenza di Santa Trofimena, patrona della città.

La pasta di Amalfi: lagane e ricci

Le lagane sono un piatto ancora molto utilizzato nelle ricette della cucina locale e consistono in un impasto di sale, acqua e farina. Considerato anche tra i prodotti tipici del Cilento, questo tipo di pasta è preparato spesso con una salsa di ceci e servita, secondo la tradizione, in occasione del 2 Novembre.

I ricci sono un tipo di pasta molto simile ai fusilli lavorati dai maestri pastai con un ferretto. Essi sono conditi spesso come i ndunderi ma sono stati anche adattati alle esigenze della cucina moderna.

pasta-amalfi-c

Pasta Amalfi – un piatto veloce a basta di pomodorini e prodotti del pescato freschissimi

I primi piatti tipici della Costiera Amalfitana

Tra i prodotti tipici della Costiera Amalfitana, i vermicelli con la colatura di alici rappresentano un primo piatto assolutamente da provare per chiunque visiti questi meravigliosi territori una pasta condita con un pesto di prezzemolo, aglio, olio, peperoncino, olive, capperi e gherigli di noci.

Altre prelibatezze da assaporare sono gli scialatielli ai frutti di mare oppure gli spaghetti al pesce “fuiuto” (scappato).

Quest’ultimo è un piatto che ricorda il passato povero di questi territori che prevede olio, aglio, prezzemolo e soltanto il profumo del pesce ottenuto con un bicchiere di acqua di mare aggiunto durante la cottura degli spaghetti.

Un libro per saperne di più…

ricette-amalfi-sal-de-riso

Foto di Luftphilia

Daniele Calabrese

Studiando Comunicazione a Salerno e a Roma, promuove per passione il turismo e la cultura del proprio territorio. Ama scoprire nuove realtà, culture e paesaggi. Si impegna come autore free-lance a far conoscere eventi e bellezze naturali della provincia di Salerno.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio