Palazzo Capasso Salerno e il Giardino della Minerva

Visitare Salerno offre la possibilità di ammirare uno splendido edificio immerso nella natura in pieno centro storico: ecco il Palazzo Capasso.

palazzo-capasso-salerno-a

La storica fontana di Palazzo Capasso di Salern

Il Palazzo Capasso è situato nel centro storico di Salerno, quindi a pochi passi dallo splendido Duomo di Salernoil tempio di Pomona e il complesso di Santa Sofia. Una struttura, insomma, che sorge nell’area della Cattedrale di Salerno e che ci ha tramandato ricche testimonianze storiche, artistiche ed architettoniche.

La struttura è parte integrante del Giardino della Minerva nonché storico edificio salernitano della famiglia Silvatico, risente molto degli interventi effettuati nel Seicento, quando a visitare Salerno erano i nobili napoletani.

La struttura del Palazzo Capasso

Il progetto di restauro, in un primo momento limitato solo al Giardino della Minerva, è riuscito a recuperare una parte del palazzo, quella in comunicazione con il giardino, in cui oggi emergono i colori pastello del soffitto della Sala Capasso, principale sala del palazzo in cui periodicamente vengono ospitate mostre ed eventi. L’elemento che più caratterizza il Palazzo è, però, la bella loggia affacciata sul golfo e sul centro storico di Salerno. Una vista che va perdendosi a sinistra verso la visitare il Cilento, a destra verso la costiera Amalfitana.

palazzo-capasso-salerno-b

Palazzo Capasso Salerno visto dall’alto

La fontana cinquecentesca del Palazzo Capasso

La loggia che da sul Giardino della Minerva è impreziosita da una scenografica fontana cinquecentesca costituita da un’ampia vasca dal profilo stellare, su cui insiste un grande prospetto scandito da lesene e capitelli sormontate da un fregio e da un timpano scolpito.

Le lesene scandiscono lo sfondo separandolo in tre parti: quella centrale caratterizzata dall’ampia vasca e da una nicchia a cupola scolpita; quelle laterali, con nicchie rettangolari sormontate da nicchiette ovali oggi vuote. La nicchia di destra è oggi aperta per consentire l’accesso al Giardino dei Semplici, altra affascinante attrazione da visitare a Salerno.

Palazzo Capasso Salerno – il restauro del tetto

Durante alcune operazioni di restauro, nel 2002, furono rinvenute numerose tegole (pianelle) che presentavano la faccia sottostante dipinta.

La pittura sulla faccia inferiore delle tegole serviva a decorare prevalentemente edifici religiosi ove il tetto di copertura restava a vista. Quelle ritrovate nel Palazzo Capasso di Salerno hanno la caratteristica particolare di essere state dipinte senza mascherina e sono quasi tutte a tema vario. Ciò fa supporre che tali tegole siano state recuperate come elemento di spoglio da vecchi edifici a carattere religioso esistenti nel centro storico di Salerno. Da evidenziare come alcune tegole dipinte siano state ritrovate anche nel Duomo di Salerno.

palazzo-capasso-salerno-c

La tisaneria all’interno del Palazzo Capasso

Il Palazzo Capasso: la tisaneria nel giardino

In una delle sale di palazzo Capasso è ospitata la tisaneria comunale del Giardino della Minerva, gestita dall’Associazione Culturale Nemus. Qui si potranno degustare decotti, infusi, macerati, aperitivi e biscotti tipici che l’Associazione propone.

La tisaneria è aperta negli stessi orari del Giardino della Minerva, garantendo il servizio “al tavolino” sulla panoramica terrazza, di fianco alla Fontana monumentale.

Visitare Salerno, quindi, significa riscoprire elementi e edifici spesso dimenticati ma che valorizzano il centro storico di Salerno riscuotendo un notevole successo e l’ammirazione di turisti e visitatori.

Foto di Fiore Barbato | Associazione Nemus | Luciano Pellecchia

Daniele Calabrese

Studiando Comunicazione a Salerno e a Roma, promuove per passione il turismo e la cultura del proprio territorio. Ama scoprire nuove realtà, culture e paesaggi. Si impegna come autore free-lance a far conoscere eventi e bellezze naturali della provincia di Salerno.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio