L’oasi naturalistica Monte Polveracchio

L’Oasi del Monte Polveracchio è una vasta area WWF, nel comune di Campagna, in cui la varietà di flora e fauna disegnano uno scenario straordinario: ruscelli, sorgenti purissime e sentieri da cui godere di una vista mozzafiato.

oasi-monte-polveracchio-lupo

Un attraversamento in legno tra i sentieri dell’Oasi Monte Polveracchio

L’Oasi WWF del Monte Polveracchio è un luogo idilliaco e serafico dove, la natura regna sovrana. Immaginate un posto dove essere risucchiati soltanto dalla bellezza e maestosità di alberi secolari, da limpidi corsi d’acqua che danno vita al fiume Tenza, da una prateria di montagna ricca di rocce, da splendidi mammiferi. Respirare a pieni polmoni un’aria incontaminata e fresca, osservare e ascoltare solo il cinguettio di splendidi esemplari di uccelli: questo è lo scenario offerto dall’Oasi del Monte Polveracchio ai suoi visitatori.

L’ambiente dell’Oasi WWF Monte Polveracchio

oasi-monte-polveracchio-c

Piccoli abitanti dell’Oasi Monte Polveracchio

Nel cuore dei Monti Picentini, non molto lontano dal comune di Acerno, nella città di Campagna, in provincia di Salerno, si trova l’Oasi naturale del Monte  Polveracchio, nota anche come oasi del lupo. Si tratta di una vasta area, realizzata dal 1988 che si estende per 200 ettari. Se si vuole staccare la spina dalla solita routine quotidiana e trascorrere una giornata all’aperto in compagnia della natura, l’Oasi Monte del Polveracchio è il posto giusto.

La flora e la fauna dell’Oasi Monte del Polveracchio

oasi-monte-polveracchio-b

Uno scatto nel sottobosco dell’Oasi Monte Polveracchio

All’interno oltre a predominare faggi e notevoli esemplari di orchidee selvagge e aquilegie, pullulano anche infinite betulle, sorbi, aceri di monte, tassi e agrifogli. Se ci si trova nella stagione giusta, si possono ammirare narcisi, ranuncoli e viole e tra i mammiferi non possono mancare ghiri, tassi, volpi, puzzole, moscardini e gatti selvatici. Guardando con il naso all’insù è possibile scorgere e soprattutto lasciarsi incantare dal soave canto di tanti tipi di uccelli, tra i quali il rarissimo picchio nero.

oasi-monte-polveracchio-d

Prosegue la nostra passeggiata nell’Oasi Monte Polveracchio

Non mancano l’aquila reale, il falco pellegrino, poiana, civette, barbagianni, allocco e gufo comune. Anche anfibi come la salamandra pezzata, il ventre giallo e il tritone italico abitano in questo luogo di pace. Grazie alle sue caratteristiche faunistiche e floristiche è possibile studiare i boschi di montagna. Con un po’ di fortuna ci si può imbattere nel lupo, incontro assai emozionante.

La missione dell’Oasi Monte del Polveracchio è preservare questo tesoro prezioso e tutelare un animale schivo come il lupo, che popola l’area. L’oasi è sempre aperta, Lucio, guida esperta, vi accompagnerà durante il meraviglioso tragitto.

Lo Staff dell’Oasi organizza inoltre straordinarie escursioni per raggiungere la vetta dei monti e dominare tutto il panorama: dalla costiera amalfitana alle acque della visitare il Cilento.

Ingegnere Civile, è un sostenitore della causa ambientale. Appassionato di fotografia e di turismo itinerante, ama percorrere sentieri e strade lontane dal turismo di massa, a piedi o con la fedele bicicletta Ridley.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio