Monti Alburni: i polmoni del Parco del Cilento

I Monti Alburni sono una suggestiva meta per viaggi in bici e sentieri naturalistici: vedute, piccoli borghi e prodotti tipici delvisitare il Cilentoaccolgono chiunque rispetti il valore paesaggistico e ambientale di questi percorsi.

Monti-alburni-a

Il nostro viaggio in bici sui Monti Alburni

Monti Alburni, partenza da Sicignano

Il nostro viaggio in bici inizia da Sicignano degli Alburni in una mattina novembrina: l’aria è frizzante ma non fredda, l’ideale per la nostra meta. Dopo pochi chilometri attraversiamo la piccola Petina e ci incamminiamo verso il cuore del visitare il Cilento fino ad arrivare al Panormo o all’osservatorio astronomico di Petina.

Monti-Alburni-d

I colori dell’autunno sui Monti Alburni

Nel cuore dei Monti Alburni tra castagni e faggi

Nonostante il percorso non sia dei più semplici, date le numerose salite, i Monti Alburni ci mostrano sin da subito uno dei migliori paesaggi d’Italia, con i vivaci e caldi colori autunnali. E’ impossibile non innamorarsi di questo angolo della provincia di Salerno, luoghi così sereni, lontani dalla massa e così raramente attraversati dalle automobili.

Monti-Alburni-e

La strada sui Monti Alburni che porta all’Osservatorio

Siamo soli con la natura, selvaggia, suggestiva e pittoresca, degna dei migliori quadri ottocenteschi. A farci compagnia in questo viaggio in bici, i nostri mezzi di trasporto, che sembrano subito aver trovato casa, buon per loro …

Monti-Alburni-Petina-Parco-Cilento-b

La strada che porta all’osservatorio sui Monti Alburni

L’osservatorio astronomico di Petina

Arriviamo dopo una lunga passeggiata a destinazione: l’osservatorio astronomico di Petina, il Monte Panormo è ancora lontano, rimandiamo alla prossima escursione.

La vista qui è straordinaria, ci perdiamo nei colori dell’autunno con una natura che sta preparandosi all’arrivo del Generale Inverno, ma che continua a lasciarci estasiati. Ci fermiamo qualche istante per ammirare forse uno dei più suggestivi paesaggi d’Italia e proseguiamo …

Monti-alburni-f

La strada verso l’osservatorio dei Monti Alburni

Una nuova amica, la volpe dei Monti Alburni, ci regala il grande onore della sua presenza, anche se non si fida completamente di noi – come darle torto. Si avvicina incuriosita e pronta a sfruttare l’opportunità per uno spuntino che le concediamo più che volentieri.

Monti-alburni-g

La nostra nuova amica sui Monti Alburni, ci ristoriamo e condividiamo con lei lo spuntino (ha gradito!)

Dopo questo stupendo regalo, possiamo tornare indietro… una locanda, a Petina, ci aspetta per farci degustare i prodotti tipici del Cilento e dei Monti Alburni.

Ingegnere Civile, è un sostenitore della causa ambientale. Appassionato di fotografia e di turismo itinerante, ama percorrere sentieri e strade lontane dal turismo di massa, a piedi o con la fedele bicicletta Ridley.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio