I limoni della Costiera Amalfitana

I Paesi della Costiera Amalfitana sono conosciuti in tutto il mondo per gli splendidi paesaggi e le eccellenze gastronomiche. I limoni di Amalfi sono certamente tra i migliori prodotti tipici della Costiera Amalfitana.

limoni-di-amalfi-a

I limoni di Amalfi – l’oro giallo della Costiera

I paesi della Costiera Amalfitana abbracciano un territorio molto vasto della provincia di Salerno che va da Vietri sul Mare, borgo di marinai poco distante da Salerno, a Positano.

limoni-della-costiera-amalfitana-b

Colori e profumi dei limoni della Costiera Amalfitana

Nei paesi della Costiera Amalfitana la cucina e il territorio sono legati in modo indissolubile; ciascun borgo ha un suo piatto, un suo modo di cucinare, una cultura culinaria e gastronomica che la caratterizza e di cui è custode gelosa.

I limoni della Costiera Amalfitana

I limoni della Costiera Amalfitana segnano in maniera unica il paesaggio, attraversato dalle coltivazioni a terrazzamento, che qui sono chiamate “giardini”, e sono i protagonisti indiscussi di tante ricette tipiche. I limoni della Costiera Amalfitana sono diventati un simbolo di questo territorio tanto da essere raffigurati, con caratteristici colori solari, anche sulle famose ceramiche di Vietri e sulle cartoline che si trovano in ogni bottega.

Fonti storiche testimoniano anche che i limoni della Costiera Amalfitana fossero conosciuti dai tempi dell’antica Roma, ma sicuramente sotto la dominazione araba si intensificò la coltivazione perché ritenuto molto importante per i marinai, data l’alta concentrazione di vitamina C che proteggeva dallo scorbuto.

Limoni della Costiera Amalfitana: lo “sfusato” di Amalfi

Insieme all’Ovale di Sorrento, il limone costa d’Amalfi, lo “sfusato”, è una specie con certificazione Igp. Dietro la spessa scorza giallo-chiaro, batte una polpa tenera, succosa e dolce che racchiude il sapore e l’animo della terra che rappresenta. Patrimonio UNESCO, questi limoni sono un’eccellenza tra i prodotti tipici della Costiera Amalfitana. Sono coltivati nei terrazzamenti dove le piante sono sostenute da pali di castagno e ombreggiate dalle tradizionali “pagliarelle” che riparano i frutti e ne ritardano la maturazione.

Questo sensazionale agrume, molto gustoso da mangiare anche crudo senza l’aggiunta di zucchero, ha origini antichissime tanto che nei vari terrazzamenti del territorio è possibile notare piante millenarie provenienti dall’Oriente e risalenti circa all’anno Mille.

I liquori con i limoni della Costiera Amalfitana

I limoni della costiera amalfitana sono celebri per aver dato origine al famoso limoncello, il liquore di color giallo-verde conosciuto, oggi, in tutto il mondo. La ricetta originale del limoncello di Amalfi è molto semplice e gli ingredienti sono scorze di limone, alcol, acqua e zucchero. Il liquore va sorseggiato o servito ghiacciato dopo i pasti ed è servito spesso in bicchierini molto particolari.

limoni-della-costiera-amalfitana-c

Limoni della Costiera Amalfitana – piccole attività portate avanti dalla tradizione locale

I limoni della costiera amalfitana trovano un altro importante utilizzo nei prodotti dolciari, vera specialità della Costiera Amalfitana: la delizia al limone e, in estate, la granita al limone.

Foto di Fabio | James Scott S | Ian Rees

Ingegnere Civile, è un sostenitore della causa ambientale. Appassionato di fotografia e di turismo itinerante, ama percorrere sentieri e strade lontane dal turismo di massa, a piedi o con la fedele bicicletta Ridley.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio