Il Fiordo di Furore

Una piccola roccaforte tra i paesi della Costiera Amalfitana ma una piacevole sorpresa per chi decide di visitare la Costiera Amalfitana e il fiordo di Furore.

fiordo-di-furore-a

Il Fiordo di Furore e il paesaggi marini

Furore è un piccolo comune italiano che fa parte della splendida Costiera Amalfitana e dei paesi in provincia di Salerno. Dal 1997, come tutti gli altri paesi della Costiera Amalfitana, da Vietri fino a Positano, Furore è stata riconosciuta Patrimonio mondiale da parte dell’Unesco.

Il Fiordo di Furore

fiordo-di-furore-d

Fiordo di Furore e i paesaggi marini della costiera

Il piccolo territorio è conosciuto soprattutto per il fiordo di Furore e fa parte, inoltre, del Club dei borghi più belli d’Italia, dell’Associazione Città del Vino e nel 2007 è stata premiata dal Progetto EDEN come Destinazione Rurale Emergente tra i paesi della Costiera Amalfitana.

Il fiordo di Furore e la storia del territorio

Le prime notizie storiche definiscono Furore come un semplice casale della Regia città di Amalfi che esce dall’anonimato grazie al catasto Carolino del 1752 che restituisce l’immagine di una piccola comunità costiera con pochissimi terreni coltivabili e scarsamente abitata.
Per le sue particolari caratteristiche fisiche e geografiche, Furore è stata per secoli una roccaforte inattaccabile soprattutto nell’epoca dei Saraceni quando i suoi pochi abitanti sopravvivevano grazie alla pastorizia e all’allevamento.

Una passeggiata sul fiordo di Furore

Il fiordo di Furore, un ristretto specchio d’acqua posto allo sbocco di un vallone a strapiombo sul mare, è l’elemento caratteristico di questo paese della Costiera Amalfitana.

Esso ospita anche un borgo marinaro e un porto naturale nel quale, nell’antichità, si svolsero le più importanti attività industriali come le cartiere o i mulini alimentati dal ruscello Schiatro che scendeva dai Monti Lattari.
Il fiordo di Furore offre uno scenario paesaggistico straordinario e dal caratteristico ponte sospeso a 30 metri di altezza e sul quale ogni anno si svolge una tappa del Campionato Mondiale di Tuffi dalle Grandi Altezze.

fiordo-di-furore-b

Fiordo di Furore e architetture religiose

Per chi vuole intraprendere un percorso culturale, Furore offre varie possibilità come la visita all’Ecomuseo del Fiordo o a Villa della Storta, un museo permanente dedicato alla grande figura dell’attrice Anna Magnani.

Visitare la Costiera Amalfitana significa anche scoprire come, in luoghi così piccoli e immersi nel territorio come Furore, la storia e le tradizioni dei paesi della Costiera Amalfitana sopravvivano e continuino ad attirare l’attenzione e l’ammirazione dei turisti di tutto il mondo.

Foto di Davide Ianniello | Vyndree

Daniele Calabrese

Studiando Comunicazione a Salerno e a Roma, promuove per passione il turismo e la cultura del proprio territorio. Ama scoprire nuove realtà, culture e paesaggi. Si impegna come autore free-lance a far conoscere eventi e bellezze naturali della provincia di Salerno.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio