Cosa vedere a Campagna

Antichissimo insediamento, la città di Campagna è rimasta per secoli il punto cardine della Piana del Sele. Oggi vanta uno splendido centro storico ricco di tradizioni ed eventi interessanti. 

Cenni storici sulla città di Campagna

Uno scorcio della città di Campagna

Uno scorcio della città di Campagna

 

citta-di-campagna-b

Una passeggiata nel centro storico di Campagna

La città di Campagna è una piccola città della Provincia di Salerno di circa 16 mila abitanti, non molto distante dalla città di Eboli, dall’Oasi di Persano e dall’Oasi Monte del Polveracchio, le cui prime tracce certe risalgono al IV secolo a.C. A partire dalla fine del Medioevo, la città conobbe un periodo di grande splendore che durò fino al ‘700. Stemmi gentilizi, iscrizioni e testimonianze del passato arricchiscono un centro storico che è stato teatro, nei secoli, di una civiltà ricca e molto attiva.

Gli edifici della città sono stati messi a dura prova dal terremoto dell’Irpinia del 1980, subendo ingenti danni, alcuni dei quali hanno comportato un’irreversibile alterazione del patrimonio storico ed architettonico.

Una passeggiata per la città di Campagna

Il centro storico della città di Campagna è piacevole, non solo per le numerose testimonianze storiche che arricchiscono l’enorme patrimonio architettonico, ma anche per un clima in estate decisamente più mite. Le vicine montagne e il fiume che costeggia l’intero abitato contribuiscono ad abbassare le temperature di un abitato situato a circa 280 metri sul livello del mare. Il centro si articola attraverso un’unica arteria principale, con le molteplici diramazioni che permettono di scoprire angoli e vicoli che nascondono edifici storici dai caratteri unici.

Il centro storico della città di Campagna: il Duomo

I lavori per la Chiesa principale, S. Maria della Pace, sono ufficialmente partiti nel 1564, anche se l’opera è stata completata solo nel 1683. Nella murature furono utilizzati i materiali di antichi edifici romani e la Chiesa fu sopraelevata rispetto al fiume Tenza, che costeggia l’abitato. Sotto il transetto e l’abside fu ricavato uno spazio per la Confraterinta del Monte dei Morti con una cappella dedicata alla Beata Vergine del Carmelo. Negli ultimi decenni sono stati ritrovati i resti di un antico cimitero.

citta-di-campagna-d

Street art e sculture nella città di Campagna

Non volendo fare un elenco dettagliato di tutti i beni architettonici della città, invitiamo il lettore ad una piacevole passeggiata sul territorio, per scoprire di persona le meraviglie di un centro storico ricco di vita e di eventi.

Gli eventi nella città di Campagna

Il più celebre, promosso dalla Pro Loco Campagna, è A’ Chiena. La Chiena di Campagna, organizzata durante il mese di Agosto.

Il vicino fiume Tenza viene fatto esondare e le stradine del centro, allagate, danno la possibilità a tutti di potersi rinfrescare e divertirsi. La regola principale è: “chi partecipa alla Chiena, non abbia la pretesa di non bagnarsi!”. Nel mese di gennaio vengono organizzati i Fucanoli, enormi fuochi accesi in pieno centro cittadino.

Proprio questa bivalenza purificatrice mutuata dalla tradizione religiosa, l’acqua estiva della Chiena e il fuoco invernale dei Fucanoli, hanno reso Campagna la città dell’acqua e del fuoco.

Dove dormire a Campagna

Cerca la tua camera e confronta i prezzi

Il patrimonio ambientale della città di Campagna

visitare-la-citta-di-campagna-c

Gli spazi verdi a ridosso della città di Campagna

citta-di-campagna-e

Le stradine della città di Campagna

Ci ha favorevolmente impressionato il centro storico di Campagna anche per la ricchezza dei beni ambientali.

Oltre ad essere a pochi chilometri dall’Oasi WWF del Monte Polveracchio e dall’Oasi WWF di Persano, ben due percorsi naturalistici attraversano il centro storico: ponti in legno, percorsi che lambiscono il fiume Tenza, cascate e street art!

Il centro storico di Campagna è insomma un piccolo gioiello da visitare, ricco di tesori architettonici e di fascino, ideale per chi è appassionato di trekking, fotografia o semplicemente per chi ha voglia di mangiar bene spendendo poco in una dei tanti piccoli ristoranti della zona.

Un libro per saperne di più…

cosa-vedere-a-campagna-e-dintorni

Foto di Paolo Calicchio

Ingegnere Civile, è un sostenitore della causa ambientale. Appassionato di fotografia e di turismo itinerante, ama percorrere sentieri e strade lontane dal turismo di massa, a piedi o con la fedele bicicletta Ridley.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio