Chiesa dell’Annunziata Salerno

Visitare Salerno e la sua piccola  Chiesa dell’Annunziata garantisce un tuffo nel passato e nella storia della città che riscopre le proprie bellezze architettoniche.

chiesa-dell-annunziata-salerno-a

Chiesa dell’Annunziata Salerno vista dalla Villa Comunale

La Chiesa dell’Annunziata è un piccolo edificio di culto tanto caro alla città di Salerno, un po’ per la sua posizione nel pieno centro storico di Salerno, un po’ per la sua antica storia.

La Chiesa dell’Annunziata si trova nella centralissima Via Roma a pochi passi dalla strada che porta al ben più noto Duomo di Salerno e alla suggestiva villa comunaleProprio di fronte a questo piccolo edificio religioso del capoluogo campano si trova il Lungomare di Salerno dalla quale è possibile ammirare uno splendido panorama del visitare il Cilento.

La chiesa dell’Annunziata Salerno: la storia

La chiesa dell’Annunziata risale alla metà del XIV secolo e si erge vicino alla distrutta porta occidentale del centro storico di Salerno nel rione Fornelle. L’edificio, costruito nel 1627 con il nome di Santissima Annunziata Nuova, andò a sostituire la vecchia chiesa di fine quattrocento che, nel 1626, fu distrutta da una terribile alluvione alluvione.

La facciata principale della chiesa dell’Annunziata, completamente ristrutturata e trasformata nel corso dell’Ottocento, è opera del maestro napoletano Francesco Ragozzino, che aveva previsto due statue di marmo, allegorie dell’Umiltà e della Verginità, oggi all’interno, presso l’altare maggiore.

La porta di accesso alla chiesa dell’Annunziata è decorata da disegni in rame sbalzato.

Il campanile della Chiesa dell’Annunziata Salerno: il campanile

Il campanile, risalente alla prima metà del 1700, è tra le migliori opere del barocco salernitano, primo progetto documentato di Ferdinando Sanfelice, architetto che ha impreziosito il centro storico di Salerno con diverse opere, tra le quali il Palazzo Genovese.

Il campanile della Chiesa dell’Annunziata di Salerno è impostato su quattro ordini architettonici sovrapposti. Lesene con capitelli ionici e corinzi e colonne poste agli angoli concorrono a un alleggerimento della struttura. Monofore riquadrate da una larga cornice si aprono nel terzo ordine, mentre elementi inseriti in un motivo decorativo danno luminosità all’ultimo, aggraziato da paraste terminanti in volute.

Un’esile cuspide a pinnacolo raccordata al campanile da volute ne rifinisce l’elegante struttura.

L’interno della Chiesa dell’Annunziata Salerno

La Chiesa dell’Annunziata ha una pianta a croce latina e presenta un’unica navata con abside e cupola emisferica decorata con un motivo a cassettoni e rosette.

chiesa-dell-annunziata-salerno-b

Gli interni della Chiesa dell’Annunziata Salerno

L’altare maggiore di marmo fu realizzato nel ‘700 da Matteo Bottiglieri e da Filippo e Giovanni Ragozzino mentre gli altari laterali sono caratterizzati da due grandi dipinti alti tre metri raffiguranti San Francesco di Paola e San Biagio vescovo.

Di grande importanza simbolica ed estetica per la riproduzione delle forme del Duomo di Milano è l’organo in stile neogotico del 1880, realizzato dall’artista Giovanni Battista De Lorenzi e caratterizzato da tre tastiere in avorio. Gli stucchi che arricchiscono gli interni e la sagrestia risalgono alla fine del ‘600 o inizio ‘700 grazie all’opera del mastro intagliatore Saviotto.

I danni e il restauro della Chiesa dell’Annunziata Salerno

Durante la metà dello scorso secolo, Salerno fu pienamente coinvolta negli scontri della Seconda Guerra Mondiale. Ancora oggi si vedono tracce del passaggio delle truppe anglo-americane nel centro storico di Salerno, come a Castel Terracena. I terribili bombardamenti degli alleati e la devastante alluvione che colpì la città nel 1954 provocarono ingenti danni all’intera struttura della Chiesa.

I problemi di staticità del campanile e un corto circuito verificatosi nel 2008 che provocò la distruzione di un gruppo ligneo raffigurante l’Annunciazione, portarono a degli imponenti lavori di recupero della struttura.

Chiesa-dell-annunziata-salerno-c

L’antico campanile della Chiesa dell’Annunziata Salerno

Nel 2009, è stato inaugurato il campanile restaurato della Chiesa dell’Annunziata e nel 2011 sono iniziati i lavori di restauro di tutta la Chiesa che hanno portato alla scoperta di tracce delle antiche mura di fortificazione della Salerno medievale. Gli scavi archeologici sono stati accompagnati dal restauro di tutte le superfici interne ed esterne della struttura, della sagrestia e dello stesso organo neogotico.

La chiesa dell’Annunziata di Salerno è un edificio da visitare per riscoprire una struttura che preserva l’identità e la storia dell’intera popolazione di Salerno.

Foto Wikipedia – Salernonotizie.net

Daniele Calabrese

Studiando Comunicazione a Salerno e a Roma, promuove per passione il turismo e la cultura del proprio territorio. Ama scoprire nuove realtà, culture e paesaggi. Si impegna come autore free-lance a far conoscere eventi e bellezze naturali della provincia di Salerno.

Altre storie e luoghi d'Italia

I nostri consigli di viaggio